Autoproduzione/BLOG

Antimuffa naturale homemade

Articolo di Elisa Masselli

calceidrata2

Prima di tutto non bisogna confondere la calce viva – che è caustica (attenzione!) e viene utilizzata per ben altri scopi – con la calce spenta o idrata è quella che fa al caso nostro e la utilizzo proprio per togliere la muffa che si forma negli angoli delle stanze o dietro gli armadi (a me è capitato da quando abbiamo messo i doppi vetri in casa e quindi non ci sono più i vecchi e odiati spifferi che evidentemente areavano volente o nolente la casa).

Per eliminare le spore di muffa e il suo conseguente sgradevole odore metto un qualche cucchiaio di calce idrata in un barattolo o bicchierino di plastica, che copro con della carta stagnola o pellicola al quale faccio qualche buco con la punta delle forbici (attenzione: usare sempre i guanti e non respirare la calce e mettere il barattolo lontano dalla portata di bambini e animali).

La calce idrata si può acquistare da Brico in un sacchetto da 3 kg al costo di € 3,40, penso si possa trovare anche nelle normali ferramenta. Inoltre, leggo sulla confezione della calce, questa può essere diluita nella pittura per muri nelle dosi consigliate, per ottenere lo stesso effetto desiderato su tutta la parete mentre si tinteggia.

foto tratta da: http://www.situa.to/Contenuti/blog/LETTERE_DA_UN_FRONTE_-_la_tecnica_del_disegno

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...